Insegne a led

Ammortamento insegne luminose: come funziona?

Qualsiasi insegna, se posizionata su un bene di proprietà o a disposizione, ovvero in affitto, è considerata un costo pluriennale ed è quindi ammortizzabile.

Intorno al tema dell’ammortamento delle insegne luminose esistono tuttavia parecchi dubbi, riscontrabili anche su forum e community fiscali online.

In questo articolo cercheremo di capire come funziona l’ammortamento di una insegna, anche alla luce delle novità introdotte dai più recenti provvedimenti governativi del 2019.

 

Ammortamento di una insegna: come classificarlo in bilancio

 

Una tra le perplessità più ricorrenti relative all’ammortamento di una insegna riguarda la classificazione del costo per il suo acquisto all’interno del bilancio di esercizio.

In taluni casi, il costo sostenuto da un’impresa per l’acquisto di una insegna è qualificato nell’ambito delle immobilizzazioni materiali. In linea generale, può quindi essere iscritto nella voce B II.4, definita “altri beni”.

In altri casi, invece, il costo viene indicato come “spese di pubblicità”. L’insegna viene quindi qualificata tra i beni immateriali, come spesa di propaganda e pubblicitaria.
Ma le spese pubblicitarie sono ammortizzabili?

 

La risposta è rintracciabile nell’ordinanza 18994/2018 con cui la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un contribuente. Sul documento si legge che anche le spese di pubblicità possono essere considerate costi pluriennali ammortizzabili, nel caso in cui non esauriscano rapidamente i loro effetti.

«Le spese di pubblicità, pur essendo beni aventi finalità di pubblicità e propaganda», si specifica nell’ordinanza «[…] perseguono, difatti, lo scopo di incrementare la produttività aziendale e possono determinare utilità che si propagano nei successivi esercizi».

 

Ammortamento delle insegne luminose: il super ammortamento 130%

 

Dal recente Decreto Crescita, convertito in legge il 27 giugno 2019, arriva un’importante novità: la reintroduzione fino a dicembre 2019 del super ammortamento del 130%, precedentemente escluso dalla Legge di Bilancio.

Il super ammortamento è una agevolazione fiscale, introdotta per la prima volta con la Legge di Stabilità 2016, al fine di incentivare gli investimenti in beni strumentali nuovi, nell’ottica dell’affermazione di una Industria 4.0. Rientrano in questo ambito anche le insegne luminose, in quanto beni di uso durevole destinati a essere utilizzati per l’attività del soggetto beneficiario dell’agevolazione fiscale.

Ma vediamo più nel dettaglio cos’è il super ammortamento, come funziona e come fruirne.

 

Cos’è il super ammortamento 130%

 

Il super ammortamento può essere considerato un maxi sconto usato per incentivare e stimolare gli investimenti in beni strumentali nuovi da parte delle aziende italiane. In termini fiscali si traduce in una maggiorazione del costo di acquisto di tali beni, che rende possibile un’imputazione di quote di ammortamento più elevate ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF.

Le imprese italiane che investono in beni strumentali possono così ammortizzare fiscalmente tali beni al 130 per cento invece che al 100 per cento.

Il testo del DL Crescita ha ripristinato l’agevolazione per gli acquisti effettuati dal 1° aprile 2019 fino al 31 dicembre, con possibilità di completare l’investimento entro il 30 giugno 2020.

 

Chi può beneficiare del super ammortamento

 

Le regole generali per fruire del super ammortamento non cambiano rispetto al precedente provvedimento. L’agevolazione, tuttavia, è applicabile solo agli investimenti in beni strumentali di importo non superiore a 2,5 milioni di euro.

 

Possono beneficiare del super ammortamento:

  • Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa con sede fiscale in Italia;
  • I professionisti con reddito autonomo anche svolto in forma associata, inclusi i contribuenti nel regime dei minimi.

 

Non possono usufruirne:

  • Le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni che applicano il regime forfetario;
  • Le imprese marittime che rientrano nel regime tonnage tax.

 

Come funziona

 

La maggiorazione del 30% è prevista per l’acquisto di beni strumentali:

  • Materiali;
  • A uso durevole e finalizzati a un utilizzo da parte dell’impresa beneficiaria dell’agevolazione all’interno del processo produttivo dell’azienda stessa;
  • Sono quindi esclusi i beni usati.

 

Nell’atto pratico, grazie al super ammortamento, se l’impresa acquista un bene strumentale nuovo incluso tra quelli agevolabili pagandolo 100, il costo deducibile ai fini dell’ammortamento fiscale è invece pari a 130.

L’agevolazione permette quindi di aumentare del 30% il costo del bene acquistato a livello di detrazione. Il costo comprensivo dell’incremento va poi ripartito in quote annuali costanti, in base al coefficiente di ammortamento a cui il bene appartiene. Per le insegne luminose, per esempio, il coefficiente di ammortamento è pari al 20%.

 

Ammortamento delle insegne luminose a LED per esterni

 

Ogni iniziativa imprenditoriale oggigiorno si basa su una serie di spese e di investimenti mirati a migliorare la qualità dell’impresa anche sul fronte dell’immagine. Per poter garantire alla propria attività un ulteriore valore aggiunto, la tecnologia consente di usufruire di innovative insegne luminose a LED per esterni.

Queste insegne garantiscono diversi vantaggi agli spazi commerciali e alle imprese che decidono di adottarle, a partire da un’identità più definita in termini di branding fino a una maggiore visibilità. Il tutto a costi relativamente contenuti e con un risparmio sul fronte dei consumi energetici.

I benefici assicurati, uniti al fatto che si tratti di beni ammortizzabili, rendono le insegne luminose a LED per esterni un ottimo investimento. Ancor di più, se si tiene in considerazione la proroga del super ammortamento introdotta dal Decreto Crescita.

Per ottenere il massimo risultato è comunque consigliabile affidarsi all’esperienza pluriennale di imprese specializzate in questi strumenti pubblicitari. Se sei alla ricerca di insegne luminose a Milano e provincia puoi rivolgerti a Dielle Building, azienda capace di fornire le più attuali soluzioni di illuminotecnica a prezzi concorrenziali.

 

Dielle Building: insegne luminose a Milano e provincia

 

Dielle Building è un’azienda che si occupa di progettazione e vendita di insegne luminose nell’area di Milano e provincia. Fornisce anche molti altri servizi pubblicitari come vetrofanie, striscioni e Car Wrapping, perseguendo una filosofia ben precisa: dare la massima visibilità ai propri clienti per contribuire alla costruzione della loro Brand Identity.

Da Dielle Building puoi trovare un’ampia gamma di proposte per la tua attività: dalle insegne luminose a LED per esterni ai totem pubblicitari. Il tutto accompagnato da qualità, professionalità e prezzi vantaggiosi.

 

Se stai per aprire un negozio o devi rinnovare l’immagine della tua impresa, vieni a trovarci a Ozzero, in provincia di Milano, o contattaci. Saremo pronti a fornirti tutti i consigli di cui hai bisogno e a mostrarti le soluzioni che rendono Dielle Building una delle più innovative fornitrici di insegne luminose a Milano e provincia.